Filetti di orata alla maggiorana e limone

  • 8 filetti di orata Meno Trenta

  • 2 limoni, non trattati

  • 600 g di patatine novelle

  • 1 mazzetto di maggiorana fresca

  • Olio extravergine d’oliva

  • Una noce di burro

  • Sale e pepe

Pelate le patatine novelle, sciacquatele bene e fatele scottare 10 minuti in acqua bollente salata.

Nel frattempo fate scongelare i filetti di orata, lavate bene i limoni, tagliatene uno e mezzo fettine e dell’altro mezzo spremetene il succo.

Lavate e asciugate i rametti di maggiorana.

In una teglia mettete le patatine novelle scottate, irrorate con 3 cucchiai di olio extravergine e aggiungete una noce di burro. Mettete in forno caldo per circa 15 minuti a 200°C.

Tamponate i filetti di orata con carta da cucina, salate e pepate. Accoppiate i filetti a formare una sorta di sandwich, avendo cura di mettere nel mezzo le fettine di limone e un paio di rametti di maggiorana. Fermate i filetti con dello spago da cucina.

Tirate fuori le patate dal forno, mettete nella teglia anche i fagottini di orata, irrorate con il succo di limone, aggiungete altra maggiorana, regolate di sale e pepe e rimettete in forno per altri 15 minuti.

Servite ben caldi con le patatine novelle.

Consiglio. Se non avete le patatine novelle basterà tagliare in quarti le patate di misura media.

Se vi piacciono invece le patatine novelle con la buccia, lavatele e spazzolatele bene sotto acqua corrente per eliminare eventuali tracce di terriccio e poi fatele scottare.

Creatività della ricetta e foto: Laura Adani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *