Filetto di branzino in padella con fagiolini e cipollotti

icone-filetto-di-branzino-in-padella
  • 1 confezione di filetti di branzino Meno Trenta da 360 g

  • 2 manciate di fagiolini verdi


  • 6 cipollotti verdi


  • 2 rametti di prezzemolo


  • Olio extravergine d’oliva


  • Sale e pepe

finito-filetto-di-branzino-in-padella
branzino

Fate scongelare i filetti di branzino seguendo le istruzioni presenti sulla confezione (a temperatura ambiente per circa 6 ore oppure immergendoli in acqua fredda).

Lavate i fagiolini e spuntateli, pelate i cipollotti, eliminate la parte verde fogliare, la parte radicale e divideteli a metà nel senso della lunghezza.

In una casseruola portate ad ebollizione dell’acqua salata, immergetevi i fagiolini e fateli cuocere per circa 8 minuti, scolateli, tagliateli a metà longitudinalmente e conditeli con un filo d’olio e sale.

In una padella scaldate dell’olio e fatevi rosolare i cipollotti per pochi minuti, girandoli da entrambe le parti, poi chiudete con il coperchio, abbassate la fiamma, e lasciate che si ammorbidiscano con il vapore per 3 o 4 minuti. Regolate di sale.

Tritate il prezzemolo, lavato e asciugato in precedenza.

In una padella fate scaldare 3 o 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, mettetevi a rosolare i filetti di branzino, scongelati e ben tamponati con carta da cucina, con la pelle rivolta verso il basso, salate, pepate e profumate con del prezzemolo. Lasciate cuocere per circa 5 o 6 minuti, poi voltateli e proseguite la cottura per altri 3 o 4 minuti.

Servitei filetti ben caldi accompagnandoli con le verdurine e altro prezzemolo fresco.

Creatività della ricetta e foto: Laura Adani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *